close
Ricette di cucina

L’importanza della stagionalità: ricette con gli ortaggi di primavera

verdure-primavera-1

Ogni cosa ha il suo tempo, così come ogni vegetale ha il suo periodo di maturazione. Seguire questo ciclo e avere cura di rispettarlo è molto più importante di quanto si pensi. Ogni frutto ed ogni ortaggio ha un proprio arco di vita e quindi di maturazione; il periodo della sua stagionalità coincide con il pieno di gusto e sostanze nutritive tipiche di ogni prodotto. Quindi è importante rispettarne la maturazione sia per goderne a pieno del sapore, sia per ottenere il massimo apporto di vitamine e minerali che i prodotti della natura offrono.

Siamo in primavera, appena arrivato Aprile e con lui tornano quattro alimenti unici: asparagi, carciofi, fave e fagiolini. Il trionfo del verde.

Eccovi servite quattro idee per quattro ricette gustose con questi prodotti come protagonisti.

Involtini di asparagi e prosciutto crudo

Per questa ricetta ti servono:

250 gr di asparagi, 4 fette di prosciutto crudo (meglio se tagliate un po’ spesse), 2 sottilette, pepe nero macinato.

Preparazione:

  • Lavare gli asparagi sotto acqua corrente, rimuovere la parte bianca del gambo, spelare con un pelapatate la parte esterna a partire da 3­4 cm dalla sommità, facendo molta attenzione a non toccare le punte
  • Cuocerli a vapore, oppure lessarli in abbondante acqua salata per 18 minuti circa
  • Ritirarli delicatamente, metterli su un tagliere e tagliare la parte terminale del gambo. Dividerli quindi in due
  • Su un tagliere disporre le 4 fette di prosciutto, mettere sopra ciascuna mezza sottiletta e suddividere i gambi degli asparagi
  • Arrotolare gli involtini e disporli su una piccola teglia da forno
  • Cospargere con una macinata di pepe e passare sotto il grill del forno a 200° C per 3­5 minuti circa, finché la sottiletta non comincerà a fondere
  • Servire caldi o tiepidi

Strudel di trofie e carciofi ai semi di sesamo

Per questa ricetta ti servono:

250 gr di pasta filo, 420 gr di pasta tipo trofie, 6 carciofi, 60 gr di parmigiano grattugiato, 1 spicchio d’aglio, 30 gr di burro, 300 gr di ricotta di pecora, mezzo bicchiere di vino bianco, 40 gr di pinoli, brodo vegetale, 1 cucchiaio di semi di sesamo, finocchiella tritata, olio, sale e pepe.

Preparazione:

  • Lessa le trofie in abbondante acqua salata, scolale e stendile su un vassoio e freddare
  • Pulisci i carciofi eliminando le foglie dure e togliendo l’eventuale fieno interno, tagliale a fettine e immergi in acqua fredda
  • In una padella fai imbiondire l’aglio con l’olio, aggiungi i carciofi, sfuma con il vino, sale, pepe, il brodo vegetale e cuoci ancora per 5 minuti
  • Togli dal fuoco e lascia freddare. In una ciotola amalgama la ricotta con i carciofi, le trofie, la finocchiella, il parmigiano, i pinoli, il sale e il pepe
  • Spennella i fogli di pasta filo con il burro fuso, taglia a rettangoli e sovrapponi 3 fogli; distribuisci all’interno il composto di trofie e carciofi, arrotola il tutto sigillando bene i bordi, spennella ancora con il burro sciolto e copri con i semi di sesamo
  • Cuoci in forno a 180° per 10/15 minuti

Fave con la menta

Per questa ricetta ti servono:

1 kg di fave fresche, 200 gr di pancetta affumicata a cubetti, mezza cipolla, 15 gr di menta, 20 gr di prezzemolo, 250 ml di brodo vegetale, 100 ml di vino bianco, olio, sale e pepe.

Preparazione:

  • Lava le fave, sgusciale dal loro baccello, sgranale praticando un taglio sul lato dell’occhio e schiacciando per fare fuoriuscire il seme e mettile da parte
  • Trita finemente il prezzemolo e la cipolla. Prendi una padella capiente, riscalda due cucchiai di olio e poi aggiungi i cubetti di pancetta, la cipolla, il prezzemolo e le foglie di menta. Fai soffriggere il tutto per qualche minuto fino a quando la cipolla non sarà appassita
  • Unisci le fave, sfuma con il vino bianco, aggiungete il sale, il pepe e cuocete per circa venti minuti aggiungendo di tanto in tanto il brodo vegetale (11). Il tempo di cottura può variare a seconda di quanto sono grandi e tenere le fave. A cottura ultimata (12) servite le fave calde, guarnite con qualche fogliolina di menta fresca

Mezze maniche con fagiolini e briciole al balsamico

Per questa ricetta ti servono:

320 gr di pasta tipo mezze maniche, 200 gr di fagiolini, 1 fetta di pane di grano duro, 30 gr di parmigiano, 60 gr di provolone, 2 spicchi d’aglio, origano, olio, sale, pepe, aceto balsamico.

Preparazione:

  • Spunta i fagiolini, lavali, sgocciolali e tagliali a metà;
  • Taglia dal pane la parte della crosta e frullalo grossolanamente col mixer, spruzza con due cucchiai di aceto balsamico e fai tostare in forno a 200° per circa 5 minuti (finché non diventa croccante)
  • Lessa le mezze maniche nell’acqua bollente assieme ai tocchetti di fagiolini. Una volta pronte, scolale e fai saltare il tutto in padella con 3 cucchiai d’olio extravergine. Aggiungi 2 cucchiai di foglioline di origano, grattugia finemente il provolone all’interno del tegame e mescola
  • Distribuisci a piatto, cospargile con una manciata di parmigiano a scagliette e le briciole di pane all’aceto balsamico; aggiusta di sale e pepe e servi con l’aggiunta di un filo d’olio a crudo

Lascia un Commento