close
News

Il pasticciotto leccese

pasticciotto

Se vi è capitato di recarvi in vacanza in Salento, in particolar modo nel capoluogo salentino, ovvero Lecce, – la capitale del barocco come è spesso soprannominata – avrete certamente notato che tra i dolci preferiti da turisti e visitatori, oltre che dalla gente del posto, vi è il pasticciotto.

Il pasticciotto leccese, presente nell’elenco nazionale dei prodotti agroalimentari tradizionali redatto dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, affonda le sue origini nel lontano 1700… da allora si sono alternate numerose varianti ma la base è rimasta fondamentalmente la stessa, ovvero: pasta frolla farcita di crema pasticciera, cotta al forno, con superficie pennellata con albume d’uovo.

Un prodotto tradizionale tipico e di difficile imitazione poiché la sua produzione è legata essenzialmente all’utilizzo di prodotti locali e ad ingredienti e “procedure” di realizzazione particolari che ne assicurano l’autenticità e la qualità. La ricetta del pasticciotto è un vero e proprio culto che si tramanda di famiglia in famiglia…

La forma tipica del pasticciotto è quella di un tortino ovale ma viene realizzato anche sotto forma di vera e propria torta, soprattutto tra le mura domestiche, per via della maggiore facilità di esecuzione!

Come abbiamo precedentemente anticipato nel corso dei secoli il pasticciotto si è arricchito di numerose varianti. Tra le più comuni e maggiormente apprezzate ricordiamo la variante che prevede l’utilizzo di marmellata d’amarene unita alla crema pasticciera; quella alla crema al cioccolato; al profumo d’arancia e, di più recente realizzazione, il pasticciotto soprannominato “Obama” in onore del presidente americano, realizzato con pasta frolla al cacao (quindi completamente nero) e ripieno di crema alla gianduia o al cioccolato.

Il pasticciotto può essere degustato in qualsiasi ora del giorno! Si predilige mangiarlo a colazione accompagnato da un buon caffé ma non viene disdegnato nemmeno a fine pasto o a pomeriggio come ottimo “spuntino”.

Per chi sta attento alla linea è bene ricordare che il pasticciotto contiene numerose calorie… ma quando si va in vacanza a Lecce non si può proprio rinunciare! L’unica cosa possibile al rientro è mettersi a dieta e per questo potete consultare i vari consigli sul www.dietaonline.it.

Lascia un Commento