close
Pizze e Focacce

Il timballo alla teramana

timballo-scrippelle

Per realizzare uno dei piatti tipici della tradizione culinaria abruzzese possiamo preparare un timballo alla teramana. Un piatto complesso nella sua realizzazione ma dal sapore vivace, eco di una terra spesso sconosciuta ma ricca di piatti gustosi e realizzati con ingredienti sani e genuini.

Per realizzare un vero timballo è necessario fare in casa le scrippelle ovvero delle crepe salate che costituiranno la base del nostro piatto.

La ricetta della nonna prevede per ogni uovo utilizzato, un cucchiaio di farina e dell’acqua nella misura di un guscio d’uovo e un pizzico di sale.

E’ fondamentale utilizzare una pentola antiaderente che ci permetterà di realizzare delle scrippelle sottili che non resteranno attaccate al fondo.

Il condimento del nostro piatto è un tema controverso che si evolve e modifica da paese a paese. La ricetta della nonna Maria, donna di montagna e abruzzese doc. prevede ragù di pomodoro denso, dal sapore deciso e ben speziato, funghi, piselli, mozzarella, parmigiano e uovo sodo a fettine.

Una volta preparati tutti gli ingredienti non resta che metterli insieme. Prendiamo un tegame, lo imburriamo e iniziamo a preparare il piatto creando un primo stato di crepe che si alternerà al condimento.

Questa operazione andrà ripetuta finché lo desiderate, l’importante è concludere con una stato di crepe che in forno diventeranno croccanti rendendo più sfizioso il nostro piatto. Non resta che augurarvi… buon appetito!

Ingredienti per 4 persone:

8 uova

8 cucchiai di farina

8 gusci di uovo di acqua

condimento a vostro piacimento

Tags : focacce sfiziosericetta timballo alla teramanaricette focaccerustici

1 Commento

Lascia un Commento