close
AntipastiVerdure e Contorni

Melanzane sottolio del Salento

melanzane

Il Salento è una terra ricca di tradizione culinaria, con ricette realizzate utilizzando ingredienti naturali e genuini.

Una di queste riguarda le melanzane sottolio, una vera prelibatezza.

La preparazione delle melanzane sottolio è un mix di prodotti tipici della tradizione  del Salento e accorgimenti nel procedimento, che fanno di questo ortaggio estivo una prelibatezza che si può gustare anche nei mesi invernali.

Intanto le melanzane sottolio sono un prodotto che nasce dalla tradizione contadina di conservare per i mesi freddi gli ortaggi che la terra salentina dispensa generosamente durante l’ estate.

Le melanzante devono essere piccole e senza semi, ma soprattutto coltivate senza trattamenti chimici.

Immerse nell’ olio salentino  che con il suo sapore delicato non maschera il gusto agro che la melanzana ha preso dalla bollitura nell’aceto.

Ma il segreto per riconoscere al volo delle melanzane fatte a regola d’ arte è che devono essere bianchissime e tagliate molto sottili.

Quindi, se volete preparare delle melanzane sottolio alla salentina che siano degne di questo nome, dovete innanzitutto procurarvi delle melanzane dal contadino, non quelle del supermercato, spesso di gusto troppo aspro e magari trattate chimicamente.

E poi un olio extra-vergine di oliva salentino.

Fondamentali anche procedimento e tempistiche di preparazione.

Ecco qui i “trucchi del mestiere”:

step 1: si sbucciano le melanzane e si fanno a fettine sottili;

step 2: si cospargono di sale le fette di melanzana per disidratarle;

step 3: appena asciugate dall’ acqua, le fettine si fanno a listelli sottilissimi;

step 4: le melanzane si mettono a bollire nell’ aceto, per conferirgli il classico sapore leggermente agro;

step 5: si “strizzano” le listelle per privarle completamente dell’ aceto;

step 6: le melanzane si mettono nel barattolo riempiendolo con l’ olio, che va rabboccato nei giorni successivi se cala.

Tags : melanzane salentinepiatti tipici salento

1 Commento

Lascia un Commento