close
Salse

Confettura di Pesche: la Ricetta

pesche3
La confettura di pesche è un classico di fine stagione, da fare assolutamente quando le pesche sono ben mature e costano poco.
Innanzitutto togliamoci un dubbio: perché confettura e non marmellata?
Semplice. Si parla di marmellata quando è fatta con agrumi (arance, mandarini, cedro…); si dice confettura nel caso di qualsiasi altro tipo di frutta.

Perciò, in questo caso, stiamo per preparare una deliziosa confettura di pesche.

ingredienti
  • 1 kg di pesche mondate e private del nocciolo
  • La scorza grattugiata di un limone
  • 500 gr di zucchero
preparazione

Tagliate le pesche mondate e prive di nocciolo a pezzi non troppo grandi e mettetele in una pentola con mezzo bicchiere d’acqua e la scorza grattugiata di un limone. Fate cuocere a fuoco basso e mescolate di tanto in tanto per evitare che il composto si attacchi al fondo. La frutta dovrebbe stare sul fuoco circa un’ora.

Nel frattempo sterilizzate i barattoli mettendoli a bollire in acqua per circa 10 minuti e poi in forno basso ad asciugare.

Per capire se la confettura ha raggiunto la giusta densità, fate la prova piattino: mettete una cucchiaiata di confettura su un piatto, lasciate riposare per qualche minuto e, se inclinandolo, non scivola via, la confettura è pronta.

Invasatela immediatamente fino a 1 cm dal bordo, sigillate i vasetti con coperchi rigorosamente nuovi e capovolgeteli subito, così da creare il sottovuoto. I vasetti dovranno restare capovolti per circa mezz’ora. Inoltre è consigliabile consumare la confettura dopo circa 2 settimane dalla preparazione.

Nell’attesa potreste creare e decorare etichette old-style da applicare ai vasetti.

Tags : confettura di pescheconservemarmellata di pesche

Lascia un Commento